Agire per la qualità dell'aria

La riduzione delle nostre emissioni di gas a effetto serra è una delle grandi sfide del 21° secolo. Tutta la filiera marittima è impegnata in questo processo, attraverso una serie di misure condotte a livello locale e globale: Francia, Italia, Europa e Organizzazione Marittima Internazionale, una vera “ONU del mare”.
Consapevole del suo impatto ambientale, Corsica Ferries adatta le sue attività e le sue navi alle nuove sfide ecologiche.

Riduzione delle nostre emissioni di CO2

Tra il 2018 e il 2021, la nostra Compagnia è riuscita a ridurre le emissioni di CO2 per passeggero, del 10%, per l’intera flotta, grazie alle best practice dell’eco-navigazione, che combinano azioni e tecnologie innovative.
I dati aggiornati saranno resi pubblici a breve ma possiamo, fin d’ora, affermare che confermeranno il trend positivo, che è il risultato del nostro impegno costante.

UN CARBURANTE A BASSO TENORE DI ZOLFO

Dal 1 gennaio 2020, tutte le compagnie di navigazione hanno l’obbligo di utilizzare, durante la navigazione, un carburante con un contenuto di zolfo inferiore allo 0,5%. Corsica Ferries ha scelto di andare oltre gli obblighi in vigore. Nelle città portuali di Nizza e Tolone, e con il loro sostegno, la compagnia utilizza un carburante a bassissimo tenore di zolfo (0,1%) per tutti gli scali. Questa iniziativa prepara alla creazione di una Zona SECA (area di controllo delle emissioni di zolfo) nel Mar Mediterraneo, come quelle già esistenti ai Caraibi, nel Mar Baltico, nel Mare del Nord e nel Canale della Manica.

ELETTRIFICAZIONE DEI TRAGHETTI PER LIMITARE LE EMISSIONI DI CO2

Ambizione condivisa dai governi e da tutti gli attori del settore, la Carbon Neutrality, che dovrà compiersi entro il 2050, sta prendendo forma nei porti del Mediterraneo. Al fine di limitare le emissioni inquinanti durante gli scali più lunghi, stiamo lavorando in stretta collaborazione con i porti per accelerare l'implementazione dell'elettrificazione delle banchine. Abbiamo in previsione di equipaggiare le prime quattro navi che potranno collegarsi a Tolone e in tutti i porti del Mediterraneo che avranno fatto questa scelta. Questo collegamento elettrico alla banchina ridurrà dell'80% le nostre emissioni di ossidi di zolfo (SOx), ossidi di azoto (NOx) e particolato. Nei nostri progetti c’è anche l’acquisto di nuovi traghetti alimentati da carburanti alternativi meno inquinanti, come il gas naturale liquefatto o il metanolo.
Stretta collaborazione con i porti per accelerare i progetti di elettrificazione delle banchine.

UN EQUIPAGGIO PREPARATO PER "ECO-NAVIGARE"

Quando si tratta di proteggere i mari e gli oceani, ogni azione è importante. Questo è il motivo per cui abbiamo formato i nostri equipaggi all'eco-navigazione: un insieme di buone pratiche che aiutano a ridurre la nostra impronta di carbonio. Abbiamo ridotto la velocità delle nostre navi e favorito le traversate notturne. Ottimizziamo, inoltre, la pianificazione delle rotte grazie a software di monitoraggio e di supporto alle decisioni, in tempo reale. Questi strumenti ci consentono di adattare la navigazione in base al carico e al comportamento in mare di ciascuna delle nostre navi.

10%
di riduzione di emissioni CO2 per l'intera flotta dal 2018 al 2021
0,1%
È il tenore di zolfo del nostro carburante nei porti di Nizza e Tolone per tutti gli scali.
Diminuzione del consumo di carburante durante la traversata grazie ai nostri metodi di eco-navigazione.
CONTRIBUISCI AL PROGETTO "FORESTA CORSICA FERRIES" QUANDO ACQUISTI IL TUO BIGLIETTO