Le domande più frequenti

Che procedura seguire in caso di variazione operativa o ritardo?

In caso di annullamento corsa o variazione operativo si applica quanto previsto dal regolamento UE 1177/2010.
In caso di ritardo o di cancellazione di un viaggio, ai passeggeri sono offerti riprotezione su altra partenza disponibile o annullamento con rimborso totale.

Come posso sporgere reclamo?

Un reclamo o una richiesta di rimborso possono essere inviati a mezzo e-mail oppure a: Forship Spa, Corsica Sardinia Ferries, Customer Care, Calata Nord - Porto Vado, 17047 Vado Ligure (SV), entro due mesi dalla data del viaggio, fornendo il nome, i dati di contatto e il numero del biglietto. Il reclamo potrà essere scritto nelle seguenti lingue: italiano e inglese. A tal fine, è possibile utilizzare il modulo di reclamo fac-simile scaricabile.
È fatta salva la possibilità, per l’utente, di presentare il reclamo senza utilizzare il modulo fac-simile, purché il reclamo contenga le seguenti informazioni minime:
- i riferimenti identificativi dell’utente (nome, cognome, recapito) e dell’eventuale rappresentante (allegando, in tal caso, la delega e un documento d’identità dell’utente);
- i riferimenti identificativi del viaggio effettuato (data, ora di partenza, origine e destinazione, codice prenotazione o numero di biglietto);
- la descrizione della non coerenza del servizio rilevata rispetto ad uno o più requisiti definiti dalla normativa europea o nazionale, dalle condizioni generali di trasporto o, ove ne sia prevista l’adozione, dalla carta dei servizi.
Ci impegnano a fornire risposta al reclamo, in conformità a quanto previsto dall’articolo 24, paragrafo 2, del Regolamento n. 1177/2010, entro 1 mese dal ricevimento dello stesso.
Per disposizione dell’Autorità di Regolazione dei Trasporti, solo dopo aver presentato un reclamo a Forship Spa e decorsi sessanta giorni dall’invio (per viaggi in partenza da porti italiani o in arrivo in Italia), è possibile rivolgersi all’Autorità stessa, ai sensi del Regolamento (UE) n.1177/2010, relativo ai diritti dei passeggeri che viaggiano via mare e per vie navigabili interne, via e-mail ad uno dei seguenti indirizzi di posta elettronica:
pec@pec.autorita-trasporti.it
art@autorita-trasporti.it
Per ulteriori informazioni, consultare il sito www.autorita-trasporti.it.
L’utente ha diritto a ricevere un indennizzo automatico commisurato al prezzo del biglietto riferibile al servizio di trasporto in misura non inferiore al:
10% nel caso di risposta fornita tra il sessantunesimo ed il novantesimo giorno dal ricevimento del reclamo;
20% nel caso di risposta non fornita entro il novantesimo giorno dal ricevimento del reclamo.
L’indennizzo non è dovuto nei casi in cui:
- l’importo dello stesso è inferiore a 6 euro;
- il reclamo non è trasmesso dall’utente con le modalità, gli elementi minimi e le tempistiche sopra indicate;
- all’utente è già stato corrisposto un indennizzo relativamente ad un reclamo avente ad oggetto il medesimo viaggio.

Quali sono i miei diritti in caso di ritardo della traversata ?

La nuova regolamentazione europea prevede un risarcimento dei passeggeri che viaggiano via mare in caso di ritardo in arrivo, calcolato in percentuale sul prezzo del biglietto (tasse e diritti esclusi) in funzione della durata teorica del viaggio.
Non rientrano in questo campo di applicazione i ritardi che intervengo a causa di condizioni meteorologiche che impediscano di viaggiare in sicurezza o in caso di circostanze straordinarie (cause di forza maggiore Regolamento UE 1177/2010).
In questi casi, nessuna compensazione è possibile.
Nella griglia che segue, i parametri dei risarcimenti:

Durata prevista del viaggio
Fino a 4 ore Da 4 a 8 ore Da 8 a 24 ore
Ritardo all'arrivo... Almeno 1 ora 25% 0% 0%
Almeno 2 ore 50% 25% 0%
Almeno 3 ore 50% 25% 25%
Almeno 4 ore 50% 50% 25%
Almeno 6 ore 50% 50% 50%
Almeno 12 ore 50% 50% 50%

Il risarcimento non può, in nessun caso, essere superiore all'importo del biglietto, tasse e diritti esclusi.
La richiesta/reclamo deve pervenire, imperativamente, entro 2 mesi dalla data del viaggio.
> Sintesi delle disposizioni relative ai diritti dei passeggeri che viaggiano via mare

Non avete trovato la risposta alla vostra domanda?